Progetto FISR (Fondo integrativo speciale per la ricerca)

Coordinamento: Dr.ssa Rosa Francaviglia - rosa.francaviglia@entecra.it

C.R.A. - Centro di Ricerca per lo studio delle Relazioni tra Pianta e Suolo
Via della Navicella, 2/4 - 00184 Roma
Tel. +39 06 7005299 - fax +39 06 7005711

Descrizione

Il progetto SOILSINK ha l'obiettivo di individuare, in sistemi produttivi agro-forestali molto diffusi in aree mediterranee dell'Italia centrale ed insulare, i sistemi conservativi più efficienti in termini di immagazzinamento del C nel suolo e, quindi, l'aumento del contenuto di sostanza organica. Il bilancio del C sarà studiato in termini di dinamica dei processi che ne controllano il ciclo (riserve, mineralizzazione, umificazione, ecc.) mediante apposite determinazioni di laboratorio e di campo in situazioni reali, nonché di diversità genetica e funzionale dei microrganismi (batteri e funghi simbionti) che operano e controllano il ciclo del C.
Parallelamente saranno calibrato alcuni modelli di simulazione del ciclo del C per effettuare valutazioni quantitative di lungo termine relativamente agli effetti dei sistemi agro-forestali prescelti sul C sink.
La valutazione di nuovi scenari climatici, eseguita con Modelli di Circolazione Globale, rappresenterà un input sia per i modelli del ciclo del C, consentendone il confronto con il clima attuale, sia per lo studio degli effetti sulla diversità dei microrganismi e la dinamica del C.
L'utilizzo di tecnologie GIS consentirà l'interpolazione e la mappatura degli output dei modelli di simulazione e degli altri dati resi disponibili e la creazione di tematismi cartografici per fornire indicazioni ai pianificatori territoriali e ai tecnici agricoli, sulle decisioni più opportune per il contenimento dell'effetto serra attraverso un aumento della riserva di C.
E' previsto, infine, il trasferimento dei risultati al di fuori della collettività tecnico-scientifica per aumentare la consapevolezza verso il problema dei cambiamenti climatici ed il possibile effetto mitigatore del settore agroforestale.

Il Progetto riunisce circa 70 ricercatori , 13 istituzioni, 9 UO:

Il progetto si articola in 4 linee di ricerca (unità operative):
LR1 (UNIVPM e UNISS) - Sistemi produttivi agro-forestali
Analisi integrata (agronomia, vegetazione, suolo ed aspetti socio-economici) dei sistemi agricoli ed agroforestali in ambiente Mediterraneo
1. Studio delle interazioni tra sistemi colturali, clima e risorse naturali in ambiente collinare non irriguo (Marche)
2. Identificazione, delimitazione e caratterizzazione pedologica, bioclimatica e vegetazionale di aree rappresentative dei sistemi produttivi agro-forestali mediterranei (Sardegna), e studio dei possibili effetti sul C sink derivanti dai diversi usi del suolo
LR2 (CRA-RPS e CRA-SUI) - Modelli di simulazione ed applicazioni territoriali
Parametrizzazione e calibrazione di modelli di simulazione del ciclo del C (WinEpic e DAISY) con applicazioni GIS per effettuare valutazioni quantitative di lungo termine degli effetti dei sistemi agro-forestali prescelti sul C sink, con scenari climatici attuali e futuri a maggiore concentrazione di CO2 secondo l'IPCC
LR3 (DBAG, UTS-ENEA, DSSNP, CRA-ABP, DBBA, BIOVEG, CRA-RPS)
Diversità genetica e funzionale dei microrganismi
Diversità genetica, funzionale e morfologica dei batteri e della comunità microbica del suolo
Diversità genetica, funzionale e morfologica dei funghi simbionti nelle radici e nel suolo
LR4 (CRA-RPS, DCBA, CNR-IBAF, DABAC) - Carbon sink e cicli biogeochimici
Parametri di mineralizzazione del C e dell'N in condizioni potenziali e di campo
Attività della biomassa microbica e caratterizzazione del C organico
Ruolo dei funghi micorrizici arbuscolari nel trasferimento e nello stoccaggio del C atmosferico del suolo
Flussi e deficit di C e N nelle comunità microbiche
Attività enzimatiche dei cicli di C, N e P

Allegati:

Decreto MIUR_20febbraio2006

Pubblicazioni scientifiche

scheda progetto

siti sperimentali